I rossoneri pensano ad uno scambio di prestiti con l’Arsenal: il difensore per il giovane bomber danese

Nicklas Bendtner

E’ bufera su Philippe Mexes. L’ha scatenata il neo-cittì francese Didier Deschamps che, commentando ai microfoni di «beIn Sport» l’esclusione del difensore milanista dai convocati per Francia-ruguay ha rivelato un particolare inquietante, che può aprire clamorosi scenari nella carriera del francese.

«Si possono evidenziare anche altre esclusioni oltre a quella di Mexes – ha detto Deschamps – e non voglio farne un caso particolare. Conosco Philippe, tutti lo conoscono, fa parte della mia lista allargata. Cosa gli sta accadendo? E’ in una situazione particolare al suo club, non so se resterà».

La «bomba» di mercato innescata da Deschamps potrebbe condurre a scenari importanti, considerato il fatto che Mexes, in effetti, è oggettivamente in difficoltà al Milan. Dopo una prima stagione assai travagliata (Galliani l’aveva ingaggiato in scadenza di contratto dalla Roma, ma il 3 aprile 2011 il difensore francese è rimasto vittima di un grave infortunio contro la Juventus), quella attuale è iniziata in maniera non meno complicata.

Mexes è partito il 27 luglio per la tournée negli Stati Uniti, ma il 3 agosto ha fatto rientro in Italia perché è nata la seconda figlia Stella, restando poi ad allenarsi da solo a Milanello. Le sue condizioni di forma, appena giunto in ritiro reduce da Euro 2012 il 24 luglio insieme agli altri nazionali, non sono apparse eccellenti.

Ecco perchè il Milan pensa adesso ad uno scambio di prestiti con l’Arsenal, per arrivare all’attaccante che serve per il dopo-Ibra. L”identikit è quello di Nicklas Bendtner, giovane (24 anni) bomber danese con un ingaggio alla portata dei rossoneri.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=ITfMU-fWHQA[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti