Nerone se ne va, l’afa tornerà con Caligola. Ora fine settimana con temperature miti e qualche temporale

l’Italia nella morsa del grande caldo

L’anticiclone Nerone se ne va e per qualche giorno arriva una boccata d’ossigeno, almeno fino alla prossima ondata di afa portata da Ferragosto da Caligola.

Secondo le previsioni di ilmeteo.it nel corso del fine settimana giungeranno masse d’aria piuttosto fresche dal mar Baltico che riporteranno la colonnina di mercurio a 26 gradi al Nord, 27-28 gradi sulle regioni adriatiche e 30-32 sul resto del Centro-Sud e sulle Isole, quindi su valori in linea o addirittura al di sotto delle medie. Non ci saranno temporali degni di nota e soffierano venti di Bora, Grecale e tramontana, più forti sulle regioni nordorientali, Adriatiche e sulla Puglia.

Ieri infiltrazioni di aria fresca proveniente da Nord hanno innescato violenti temporali con grandine sulle Alpi orientali verso il Bellunese e il Trentino Alto Adige. Sulle altre regioni il caldo è rimasto intenso per i residui di Nerone: Roma la grande città più calda d’Italia con 36 gradi, mentre al Nord e sulle regioni adriatiche le temperature iniziano a calare. Oggi l’aria più fresca innescherà qualche temporale non solo sulle Alpi, ma anche su tutti gli Appennini e sui rilievi liguri, anche se saranno fenomeni incapaci di risolvere la siccità.

Fino a Ferragosto sempre sole e clima molto mite, ma proprio per quel giorno è atteso un nuovo aumento delle temperature per l’arrivo di Caligola, il sesto anticiclone africano. Con Caligola si aggraverà l’allarme siccità e moltissime zone supereranno i 60 giorni ininterrotti senza piogge. Sole e caldo, seppur questa volta non da record, continueranno almeno fino al 20 agosto.

© Riproduzione Riservata

Commenti