Branca rientra dalla missione in Brasile per l’asso del San Paolo: Moratti dovrà decidere se fare una follia

Lucas

Ora o mai più per l’affare dell’estate. Sarà una riunione tra il presidente Massimo Moratti e i suoi uomini mercato, il dt Branca e il ds Ausilio, a decidere se Lucas indosserà o no la maglia dell’Inter.

Ieri il direttore tecnico nerazzurro ha preso l’aereo di ritorno per l’Italia e nei prossimi giorni relazionerà il patron per decidere se affondare per il fuoriclasse del San Paolo o se concentrare le proprie attenzioni su rinforzi in altri reparti.

Il viaggio di Branca in Sudamerica è stato utile per capire l’investimento necessario per arrivare a Lucas: tra soldi da dare al club tricolore (25-27 milioni di euro, una cifra che comprende qualche bonus, più l’incasso di un’eventuale amichevole) e all’entourage del giocatore (10-11 milioni) l’Inter rischia di dover mettere sul tavolo tra i 35 e i 38 milioni. Il tutto al netto del contratto del giocatore (5 anni, stipendio base di 2 milioni a crescere più bonus) che ha scelto l’Inter e dei diritti d’immagine.

Se Moratti darà il suo benestare, l’Inter cercherà di dilazionare il pagamento con il San Paolo, ma soprattutto con i familiari del giocatore e l’agente Wagner Ribeiro.

La cifra però difficilmente potrà essere spalmata sulla durata del contratto del ragazzo perché in caso di cessione anticipata, Lucas avrebbe un mancato introito. Corrispondergli per esempio una buon’entrata “frazionata” sarebbe per il club, sul piano fiscale, più vantaggioso perché la tassazione sarebbe inferiore rispetto a quella che si applica allo stipendio mensile.

E poi c’è la vicenda dei diritti d’immagine che attualmente il fuoriclasse del San Paolo gestisce in proprio attraverso la 9ine, la società di Ronaldo. Tramite i suoi contratti pubblicitari guadagna più di quanto percepisce dal San Paolo (poco meno di 1 milione a stagione) e, essendo il giovane emergente del Brasile, certo non vuole rinunciare a quei soldi.

L’Inter dal canto suo vorrebbe avere i diritti d’immagine (o una parte di questi) per sé. Motivo? La Pirelli, che sembra orientata ad affiancare il club nerazzurro nella missione, vorrebbe fare di Lucas un suo testimonial per il Sudamerica. Dal San Paolo frenano. «Lo cederemo solo se lui vorrà andare via a tutti i costi» ha detto il ds Adalberto Baptista. «Con l’Inter nessun accordo e nessuna offerta ricevuta» ha detto il vice presidente Lopes.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=y6HAgIX3k4M[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti