A Lecce un operaio raggiunto da due colpi di pistola durante l’allestimento in vista dello show di sabato

Laura Pausini

Un operaio di 20 anni che stava lavorando sul palco in allestimento per il concerto che la cantante Laura Pausini terrà sabato a Lecce, in piazza Palio, è morto dopo essere stato raggiunto da due colpi di pistola sparati da una persona non ancora identificata. La vittima è Valentino Spalluto, di Surbo (Lecce).

A quanto si è saputo, il giovane, intorno alle 17.00, stava lavorando in piazza Palio, all’ingresso della strada che porta alla marina di San Cataldo, impegnato, insieme con il suocero, nel montaggio di un ponteggio del palco, per conto di una ditta specializzata del settore. Il suocero ha detto agli inquirenti di aver sentito alcuni colpi di arma da fuoco, riuscendo a vedere appena in tempo un individuo, a bordo di uno scooter con indosso un casco nero e una maglietta nera che si allontanava a gran velocità.

L’uomo si è poi accorto del corpo del genero riverso per terra in una pozza di sangue. Immediato l’allarme ai sanitari del 118 che, arrivati sul posto, non hanno potuto far altro che constatare la morte del 20enne. Secondo un primo esame del corpo, sarebbero stati due i colpi che avrebbero colpito Valentino Spalluto: uno alla testa e uno ad un braccio. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Squadra Mobile di Lecce e i Carabinieri.

© Riproduzione Riservata

Commenti