Maria Grazia Russotti (Suap) scrive alla Giunta e al Consiglio: “pretendo le scuse dell’assessore Garipoli”

Un nuovo capitolo nella sempre più “movimentata” vicenda della prevista realizzazione di 14 residence a Villa Mon Repos.

Il dirigente del Suap (Sportello Unico per le Attività Produttive), Maria Grazia Russotti, ha inviato una lettera alla Giunta ed ai consiglieri comunali per esprimere il suo disappunto nei confronti dell’assessore all’Urbanistica, Antonella Garipoli. Quest’ultima, il 28 luglio scorso, in una lettera inviata a Blogtaormina, aveva espresso la propria posizione sul “caso Villa Mon Repos”.

“Con profondo rammarico ho appreso cosa pensa l’assessore della mia professionalità”, scrive la Russotti, firmandosi “la dipendente.

“Non mi sarei mai aspettata che un assessore della mia città esternasse simili apprezzamenti. Essere considerata “Ragioniera” in maniera dispregiativa non era mai capitato, nè tantomeno in tutti gli anni lavorativi gli amministratori si sono permessi di rivolgersi con affermazioni del genere”. “Pretendo che l’assessore si scusi pubblicamente per il modo e le affermazioni rivolte alla mia persona. Ritengo di essere una persona educata che si è sempre rivolta in maniera garbata agli amministratori, venendo incontro ad ogni esigenza lavorativa nel rispetto delle normative”.

Ecco la nota completa ed ulteriori atti sul discusso iter del progetto di Villa Mon Repos.

 

© Riproduzione Riservata

Commenti