Dopo il successo internazionale della “Norma”,  nuovi eventi d’autore al Teatro Antico con la musica e danza: in scena “La bella addormentata nel bosco”, “Carmen”, “Carmina Burana” e il gala del “New York City Ballet”

“Carmen” a Taormina con Elena Marzano e Carlos Montalvan

Dopo il grande successo ottenuto lo scorso 8 e 10 luglio al Teatro Antico dalle due recite della “Norma” con la regia di Enrico Castiglione, il Bellini Festival torna a Taormina per altri appuntamenti d’eccezione previsti ad agosto e settembre.

Archiviata la due giorni trionfale della lirica, ora saranno protagoniste musica e danza.

Il calendario della quarta edizione della rassegna dedicata al “Cigno etneo”, che in coproduzione con il Festival Euro Mediterraneo sta offrendo quest’estate la più apprezzata programmazione in Sicilia di musica classica, aprirà per la prima volta alla grande danza con una serie di spettacoli di rilievo internazionale.

Primo appuntamento al Teatro Antico il 7 agosto, con il balletto integrale di Cajkovskij La bella addormentata con il Balletto del Sud e le coreografie di Fredy Franzutti. Il 10 agosto andrà in scena il balletto Carmen, su musiche di Georges Bizet ancora con le coreografie di Fredy Franzutti e l’intera compagnia del Balletto del Sud. Il 14 agosto, sempre al Teatro Antico di Taormina, il gala del New York City Ballet, la più celebre compagnia del mondo, con le coreografie di Jerome Robbins e Georges Balanchine, affidate a “principals étoiles” come Tyler Angle, Ashley Bouder, Joaquin De Luz, Megan Fairchild, Gonzalo Garcia, Amar Ramasar, Anna Sophia Scheller ed Andrew Veyette, che danzeranno anche sulle musiche di Vincenzo Bellini.

Nelle giornate più “torride” e di massimo afflusso nella Perla dello Jonio verranno proposti così al Teatro Antico spettacoli che promettono di richiamare proprio il pubblico delle migliori occasioni, per allietare una platea composta da diverse generazioni come già avvenuto per la “Norma”, che ha saputo affascinare giovani e adulti in egual modo.

Un vero e proprio “fuoco d’artificio” di danza in agenda, senza dimenticare la grande musica, dato che l’11 agosto a Taormina sarà possibile assistere ai Carmina Burana di Carl Orff nella versione originale per grande coro, percussioni e due pianoforti, mentre il 5 settembre è programmato l’attesissimo concerto del noto violinista Salvatore Accardo.

 A Catania, invece, sono già andati in scena con successo i due concerti che l’Orchestra Sinfonica di Shenzhen ha tenuto sotto la direzione di En Shoa, il 26 e 27 luglio. Una collaborazione molto significativa, che il 24 maggio 2013 porterà il Bellini Festival ad eseguire in Cina la Norma di Bellini per la prima volta, proprio nella Città di Shenzhen, per un’opera gala particolarmente atteso, che con la regia televisiva dello stesso Castiglione sarà trasmesso dalla televisione nazionale cinese.

Una proposta ricca e variegata, insomma, quella del “Bellini Festival”, un progetto firmato dal maestro Castiglione, che ha ottenuto di recente anche il successo televisivo della “Norma”, trasmessa su Rai 5 e vista da ben 486.607 persone di media, con punte massime di ascolto di 722mila telespettatori. Inoltre domenica notte è stata trasmessa da Raiuno “Nabucco”, altra produzione di successo che si è svolta nell’estate 2011 al Teatro Antico.

© Riproduzione Riservata

Commenti