Due giovani ignoti si sono introdotti nell’abitazione a Palermo del numero 1 dell’antimafia: nessun ordigno

Pietro Grasso

Intrusione la scorsa notte nella villa del procuratore nazionale antimafia Piero Grasso. Due giovani sono entrati all’interno dell’abitazione in via Grotte Partanna, a Palermo.

Ad accorgersene è stata una vicina che ha chiamato la polizia. Gli agenti, giunti nella zona, li hanno visti mentre si allontanavano ma non sono riusciti a bloccarli.

Secondo una prima ricostruzione i due indossavano guanti di lattice per non lasciare impronte e avrebbero rovistato all’interno nella villa in ristrutturazione. Sembrerebbe che nulla sia stato partato via dall’abitazione. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e gli artificieri della polizia. In un primo momento si era infatti ipotizzato che i due individui avessero potuto piazzare un ordigno all’interno dell’abitazione.

© Riproduzione Riservata

Commenti