Weekend infuocato: 35° a Bologna, Firenze, Roma, Napoli, punte di 40 in Sardegna, anche 42 in Sicilia

non siamo i soli a soffrire il caldo

Mentre al Nord giungono infiltrazioni atlantiche umide con qualche temporale sulle Alpi, Piemonte, Lombardia, piacentino e veronese, al centrosud e sulle Isole Maggiori è già arrivato Ulisse, il quarto anticiclone subtropicale dell’estate, che promette ancora una volta un weekend infuocato: 35°C a Bologna, Firenze, Roma, Napoli, punte di 40 in Sardegna nel campidano, 40 in Sicilia (con punte di 42°) specie nella Valle dei Templi di Agrigento, 40°C in Puglia e nel materano in Basilicata.

Caldo con oltre 35°C su molte città del centrosud ed Emilia Romagna, 36 sulle regioni adriatiche e Riminese nel pomeriggio di domenica per effetto del Garbino. Antonio Sanò, direttore del “Il Meteo.it”, sopiega che se da un lato Ulisse pomperà aria calda dall’entroterra sahariano verso la Sardegna e la Sicilia puntando verso il Lazio e il resto del centrosud ed Emilia Romagna, dall’altro sono attesi da alcuni temporali al nord in transito sulle Alpi, verso il Piemonte, Lombardia, il piacentino, il Trentino Alto Adige, Veronese, Bellunese e Friuli.

Ma bisognerà attendere Martedi mattina, spiegano gli esperti, con l’arrivo di aria fresca nordatlantica associata a temporali più organizzati anche con grandine, e l’ingresso della Bora, per avere un pò di refrigerio, almeno al nord. Mentre al centrosud, avverte Sanò, Ulisse proseguirà ad oltranza per tutta la prossima settimana: i 34-35°C saranno una costante. Roma , per fare solo un esempio, a dispetto di una media trentennale di 30°C, per i prossimi 10 giorni proseguirà, sin quasi a ferragosto, con 34-35°C. Poi, proprio intorno a Ferragosto attendiamo un break dell’estate più incisivo prima al Nord, poi sulle altre regioni.

© Riproduzione Riservata

Commenti