Rivelazione hot del conduttore sul flirt a Sanremo 2003: “andai in camera sua, lei era sul letto solo con gli slip e mi disse di guardarla. Ho perso una grande occasione”

Sharon Stone e Pippo Baudo

Dopo tanti anni da protagonista in tv e con altrettanto tempo di vita vissuta alle spalle, sono tante le storielle che vedono protagonista il grande Pippo Baudo, e che, a volte, sono talmente sorprendenti che si confondono tra realtà e finzione.

In questo caso, il conduttore – come riporta Lettera 43 – ha raccontato una vera e propria chicca che svela una inedita versione di una delle donne più affascinanti e sognate dal pubblico maschile, Sharon Stone.

L’occasione di tale confessione è stata la serata del Riano Festival nelle Cave 2012, durante la quale Baudo ha rivelato alla giornalista Cecilia Gentile nuovi particolari di una storia che è sempre stata considerata quasi una leggenda.

Al nome della bellissima star di Basic Instict, Pippo non si è trattenuto e ha svelato un incontro avvenuto con l’attrice americana nel 2003 in occasione del Festival di Sanremo presentato dal conduttore siciliano e di cui la Stone era super ospite.

«Sharon Stone? Un giorno vado a trovarla nel suo albergo, entro nella stanza e lei era distesa sul letto solo con gli slip. Lei mi disse: ‘Look me’. Io la guardo meravigliato. Mi dice di togliermi gli occhiali, me li pulisce e mi ridice: ‘Look me again’. Ed io la guardo ma non faccio nulla. Poi parliamo solo del programma del giorno dopo. L’indomani, prima dell’inizio della trasmissione, lei arriva, mi toglie gli occhiali, me li pulisce e mi ripete: ‘Look me!’. Solo a quel punto ho capito che avevo perso un’occasione…».

All’epoca Baudo era sposato con Katia Ricciarelli e il conduttore aveva raccontato quel fatale incontro solo due anni dopo, a Gente, ma in modo più superficiale, e soprattutto dando una versione davvero differente.

Questa la sua precedente dichiarazione in merito: «Quella donna intelligente, bellissima, mi aveva affascinato. Ero pronto a tutto: bisogna capire quando la vita ti vuol fare un regalo».
A quanto pare, dunque, Baudo aveva compreso cosa c’era sul piatto, e forse una prova dell’elettricità tra loro si poteva cogliere da quell’«amore mio» che la Stone sussurò al conduttore, arrivando sul palco del Festival.

Anche nell’intervista del 2005, per Baudo fu Sharon, la bionda e travolgente femme fatale, a tentare il Pippo nazionale. «Mi venne incontro, sorridente e sicura. Mi si piazzò davanti. Restai impalato come un allocco», raccontà Baudo.

Ma riguardo agli occhiali, diede un’altra interpretazione: «Mi tolse gli occhiali, continuando a guardarmi in maniera ironica e seducente, cominciò a pulirmeli. Era il suo modo di dirmi sei simpatico, hai superato l’esame».

È qui che le due storie prendono snodi completamente differenti: nella versione rilasciata nel 2005 lui si disse «pronto a tutto», ma fu fermato da qualcuno che entrò nella stanza, in quella attuale invece non colse la provocazione e continuò a parlare della ospitata al Festival.

Ma il tempo passa e i ricordi, si sa, non rimangono nitidi e sono capaci di ingannare la mente umana, di confonderla, e potrebbe essere quindi questa la causa della doppia versione di Pippo Baudo che, dalla sua, afferma di essere «un gentiluomo» che dice «sempre la verità».

A fare luce sulla piccante storiella non rimane, quindi, che la verità della protagonista.

Chissà che la misteriosa Stone non decida di raccontare la sua sull’incontro col nostro Pippo, a nove anni di distanza.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=tLcHMvYYViw[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti