“Sit-in” di protesta davanti a Palazzo dei Normanni: la battaglia di 5800 unità che chiedono certezze per il proprio futuro attraverso la contrattualizzazione

protesta all’Ars di Palermo

Il comitato Autonomo lavoratori Asu in occasione della riunione all’ Ars di giovedì 26 luglio alle ore 10.30 della V commissione “ cultura formazione e lavoro “ che tra l’ altro tratterà un punto relativo alle problematiche dei lavoratori ASU ex circolare 331/99 e D.Leg. 280/97 – ha organizzato dalle ore 9.00 un sit-in con inizio di protesta davanti al Palazzo dei Normanni.

Nella precedente riunione del 17 luglio è stato affrontato il problema della copertura finanziaria fino alla fine dell’anno dato che, allo stato attuale, risulta un ammanco di circa 15 milioni di euro nel fondo unico del precariato per l’erogazione del sussidio per i mesi di novembre e dicembre e, contestualmente, si è chiesto un impegno reale e concreto per la proroga per l’anno 2013.

Si è discusso, in tal senso, di avviare iniziative legislative che nei prossimi anni possano permettere ai lavoratori ASU di superare la condizione di precari definendo percorsi quanto più possibili orientati alla contrattualizzazione degli stessi.

Dalla riunione è emerso uno sconcertante disinteresse della maggior parte dei deputati presenti e si è assistito a un rimpallo di responsabilità e alla mancanza di volontà di voler avviare iniziative concrete per risolvere l’ annosa vicenda dei circa 5800 lavoratori Asu che da ben quindici anni prestano la loro attività presso gli enti pubblici o enti no profit della Regione Sicilia .

Pertanto, visto il disinteresse generale e la possibilità concreta e reale della chiusura delle attività socialmente utili dal 2013 si invitano tutti i lavoratori Asu della Regione Sicilia a partecipare al sit- in di protesta di giovedì 26 luglio a Palermo davanti al Palazzo dei Normanni durante i lavori della V Commissione.

© Riproduzione Riservata

Commenti