Dopo la strage al cinema, il killer si è presentato in aula con i capelli tinti di rosso. Il giudice ha letto i suoi capi d’imputazione. Probabile sentenza la pena di morte

James Holmes

Sguardo perso nel vuoto, quasi fosse una caricatura di se stesso. Per la prima volta dalla strage di Aurora, i parenti delle vittime e tutto il mondo hanno potuto vedere in faccia il killer del cinema, James Holmes, che ha affrontato la sua prima udienza preliminare davanti ai giudici della Corte di Aurora.

Holmes è arrivato percorrendo un tunnel sotterraneo tra la sua cella di sicurezza nella Arapahoe County Jail e la sede del Trbunale a Centennial, pochi chilometri a sud di Aurora, sempre nella periferia di Denver. Holmes rischia la pena di morte.

I titolari dell’accusa avranno ora 72 ore a disposizione per formulare i capi d’accusa. Al momento, nello stato del Colorado, ci sono solo 4 detenuti nel braccio della morte e c’è stata solo un’esecuzione sin dal 1976.

l procuratore di Centennial ha comunque spiegato che passeranno mesi prima che la pubblica accusa deciderà se chiedere la pena capitale nei confronti di Holmes. Lo stesso magistrato ha aggiunto che il processo non verrà celebrato prima di un anno e ha detto ignorare se a Holmes sono stati somministrati farmaci.

[dailymotion]http://www.dailymotion.com/video/xsck6u_denver-killer-da-giudice-capelli-rossi-e-sguardo-basso-videodoc-per-la-prima-volta-in-tribunale-risc_news?search_algo=2[/dailymotion]

© Riproduzione Riservata

Commenti