Nove mesi in mano ai rapitori, adesso la cooperante è in viaggio per rientrare in Italia. Festa a Samugheo

Rossella Urru

La cooperante italiana Rossella Urru e i due colleghi spagnoli liberati ieri sono giunti “sani e salvi” in Burkina Faso.

Lo ha annunciato alla France Presse un esponente della mediazione burkinabe. “Ci troviamo a Gorom-Gorom (nel nord del paese), abbiamo tutti gli ostaggi e sono sani e salvi, stanno tutti bene”.

Dopo 268 giorni di sequestro, l’incubo per Rossella e gli altri due ostaggi – Enric Gonyalons e Ainhoa Fernandez del Rincon – è finito ieri con la liberazione in Mali. Molte le false speranze in questi nove mesi di prigionia, in cui sembrava che la liberazione fosse prossima e invece non era arrivata. Ieri la conferma della Farnesina ha sciolto l’ansia dei familiari e dei tantissimi amici che hanno continuato a pensare a lei in questa lunga attesa. “Rossella sta bene” ha confermato oggi il ministro degli Esteri Giulio Terzi, arrivato alla sede dell’associazione stampa estera per un convegno. Sta per tornare in Italia, ma il ministro ha detto di non essere in grado di poter precisare l’orario. Con ogni probabilità, Rossella arriverà in serata all’aeroporto militare di Ciampino.

Ieri il suo paese, Samugheo, in Sardegna, ha fatto festa fino a notte. Nella cittadina a pochi chilometri da Oristano si è ballato in piazza e per molte ore dopo l’annuncio della liberazione, i clacson non hanno smesso di suonare. E stamane sulla foto di Rossella, che campeggia sulla facciata del Comune di Samugheo dal giorno del rapimento, quel 23 ottobre scorso, lo striscione è stato aggiornato: non più Rossella ‘libera’, ma oggi Rossella ‘liberata’. E sale l’attesa per il rientro a casa.

Moltissimi i messaggi di gioia e le testimonianze d’affetto per Rossella, a partire dall’entusiasmo della mamma, “emozionatissima”, che non vede l’ora di riabbracciarla. Tanti anche i messaggi lasciati su Facebook e Twitter, molti dei quali da account famosi. Saviano ha commentato la notizie con un “finalmente”, il cantante Jovanotti: “bellissima notizia”.

Ieri sul palco a Cagliari per un concerto Tiziano Ferro ha festeggiato: “Sono contento di essere tornato a Cagliari dopo tre anni”, ha detto, “e ancora di più lo sono perché ho appena saputo che è stata liberata Rossella Urru. E’ una bellissima notizia, quando tornerà datele un bacio e salutatela da parte mia”. Grande festa e gioia per le strade, come detto, a Samugheo, in Sardegna, nel paesino di origine di Rossella. L’incubo stavolta è davvero finito.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=7R2nREFFLi8[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti