In ventimila allo stadio Olimpico al “Roma Day”, la presentazione della squadra giallorossa. Boato per il tecnico che ringrazia: “seguiteci, vi faremo divertire”

Zdenek Zeman

L’abbraccio dell’Olimpico alla Roma, in migliaia sono accorsi in un pomeriggio assolato a salutare i giallorossi in vista di una stagione carica di attese e speranze.

Speranze affidate in gran parte alla guida tecnica e anche spirituale di questo gruppo, quel Zdenek Zeman già amato tredici anni fa e ora accolto di nuovo, da profeta del bel calcio qual è, dall’ovazione dei tifosi accorsi in massa al Roma Day trasmesso in diretta da Roma Channel.

E proprio a loro, ai ventimila tifosi accorsi e alle centinaia di migliaia presenti col cuore, sono state dedicate le parole del boemo: «Sono abituato a questa gente che sta vicino a noi, vicino alla Roma (e parte il coro “Olè olè olè, Zeman, Zeman”, che interrompe ed emoziona il tecnico). Grazie. Spero che quest’anno riusciamo a divertirvi e voi riuscite a farci vincere. Per me voi siete importantissimi, spero che veniate sempre nelle gioie e nei dolori e spero ci responsabilizziate per farci dare sempre tutto. Vi lasciamo per una settimana, andiamo in America a far fare bella figura alla nostra squadra e alla nostra città. Poi torneremo e inizieremo a fare calcio sul serio».

Al momento della passerella sotto la Curva Sud i più osannati sono stati il tecnico e il capitano, Francesco Totti. Applausi anche per i neoacquisti Castan, Bradley e Tachtsidis, mentre una pioggia di fischi ha accolto l’ingresso in campo di Marco Borriello. Unico assente, giustificato, Daniele De Rossi, ancora in vacanza per qualche giorno dopo l’Europeo in Polonia e Ucraina.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=eQd2pxfiA-U[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti