Bere mezzo litro di acqua prima dei pasti aiuta la linea: così c’è chi ha perso addirittura tra i 5 e 7 kg 

bere acqua fa dimagrire

Più che una dieta è la scoperta dell’acqua fredda. E negli Stati Uniti rischia di diventare la dieta del momento da quando dietologi e ricercatori del Virginia Tech si sono messi a studiare il rapporto tra idratazione e perdita di peso e sono riusciti, numeri alla mano, a dimostrare che si può perdere peso senza rinunce e senza modificare l’alimentazione, semplicemente sorseggiando due bicchieri d’acqua prima di ogni pasto.

Lo studio è stato condotto per tre mesi su 48 adulti in sovrappeso di età compresa tra i 55 e i 75 ani di età. I candidati al test si sono sottoposti a una dieta ipocalorica per circa tre mesi (1.200 calorie al giorno per le donne, 1.500 per gli uomini). A metà delle persone è poi stato chiesto di bere mezzo litro d’acqua prima di colazione, pranzo e cena. Il risultato è stato sorprendente: il gruppo che beveva acqua prima dei pasti aveva perso una media di 7 chili a testa, mentre coloro che non lo avevano fatto erano calati di meno di 5 chili.

Dopo tre mesi, quindi, le persone obese che avevano bevuto mezzo litro d’acqua prima di ogni pasto hanno perso 2,2 kg in più rispetto alle persone che non avevano aumentato l’assunzione di acqua. E i benefici sarebbero duraturi.

Altre rivelazioni effettuate a un anno di distanza dall’inizio dello studio hanno dimostrato che la perdita di peso continua. Dopo 12 mesi coloro che hanno continuato a bere acqua prima dei pasti hanno perso in media quasi un altro chilo, mentre gli altri ne hanno ripreso più di uno.

Tutti attaccati al rubinetto, dunque? Forse, perché i dati rivelano anche reazioni diverse a seconda dell’età dei soggetti che intraprendo la dieta dell’acqua. Brenda Davy, autrice principale dello studio e professoressa associata di nutrizione al Virginia Tech, in un precedente studio del 2008 aveva gia’ analizzato i benefici in termini di peso del bere acqua, dimostrando una riduzione dell’apporto calorico del 13 per cento nei soggetti in sovrappeso che consumavano acqua prima di colazione.

Un suo terzo studio, questa volta del 2007, ha avuto un risultato singolare: bere acqua 30 minuti prima di un pasto riduce l’apporto calorico e la sensazione di fame negli adulti piu’ anziani, ma ha poco effetto su soggetti al di sotto dei 35 anni. Non è chiaro perché, ma i ricercatori hanno sottolineato che cio’ potrebbe dipendere dal fatto che gli anziani sono a maggior rischio di sovrappeso e obesità.

© Riproduzione Riservata

Commenti