Veggente, sindaco in Irpinia e star della tv, Antonio Battista aveva 82 anni. Era in coma dai giorni scorsi

il mago di Arcella

E’ morto a Roma Antonio Battista, conosciuto come il Mago di Arcella. Era nato 82 anni fa ad Arcella, nell’avellinese. La sua notorietà era arrivata a Roma dove ha partecipato a diverse trasmissioni tv: dal Maurizio Costanzo show, agli show di Pippo Baudo, ma anche al Festival di Sanremo. Il Mago di Arcella era entrato in coma nei giorni scorsi.

Battista che ha pure un figlio mago come lui, è sempre stato legato all’Irpinia che gli ha dato i natali: del suo paese, Montefredane, è stato anche sindaco negli anni Sessanta per due legislature, ha iniziato la carriera astrologica prima di trasferirsi a Roma dove ha vissuto in un castello in cui s’è anche dedicato alla vendita di mobili della Brianza.

Tra i maggiori protagonisti della mondanità quando i gossip facevano davvero notizia, un giorno arrivò in una fiammante Maserati Espada al ristorante «O’ Barone» con una splendida ma sconosciuta giovane donna: era Zeudi Araya. Da qualche tempo però, proprio per l’avanzare dell’età e delle condizioni di salute precarie, aveva anche smesso di svolgere l’attività di mago che gli aveva dato la notorietà. Il peggioramento improvviso delle sue condizioni di salute ha sorpreso tutti. La notorietà raggiunta non ha mai scalfito la sua simpatia e la giovialità tipicamente meridionali. Ora è arrivato il momento della dipartita.

© Riproduzione Riservata

Commenti