Da Guerre Stellari a Blade Runner e Indiana Jones: ruoli cult, donne e indelebili successi per un vero sex symbol

Harrison Ford

Harrison Ford fa 70 anni ma resta sempre l’intramontabile Indiana Jones.

A lungo il divo è stato considerato un sex symbol e ancora oggi continua a riscuotere grande successo, ha interpretato numerosi film, personaggi cult rimasti nella storia del cinema e non sembra avere voglia di fermarsi anche se ormai recita sempre più di rado.

Nato il 13 luglio del 1942 a Chicago, Ford ha esordito al cinema negli anni ’60 ma non riuscendo a sfondare intraprese la carriera di carpentiere. Poi, la svolta, nel 1973 con American Graffiti di George Lucas, il regista che lo scelse anche come Ian Solo nella saga di Guerre Stellari che l’ha reso tanto famoso. Uno dei suoi ruoli preferiti però resta quello dell’archeologo Indiana Jones per Steven Spielberg, interpretato per la prima volta nel 1981 insieme al “papà” Sean Connery e riportato quattro volte al cinema fino al 2008 con Indiana Jones e Il regno del tempio di cristallo.

Tra i tanti film dell’attore ci sono anche Il fuggitivo, Blade Rummer, Witness – Il testimone, Frantic di Roman Polansky, Sabrina di Sydney Pollack, Air Force One e i più recenti Cowboys & Aliens in coppia con Daniel Craig, in cui è tornato all’azione sfidando anche gli extraterrestri, e la commedia Il buongiorno del mattino.

Tre mogli, l’ultima di oltre vent’anni più giovane, Calista Flockhart, sposata due anni fa, un patrimonio esorbitante messo da parte grazie ai suoi successi e la voglia di fare ancora molto. Ogni tanto si parla di un suo ritorno come Indiana Jones o di una parte in un sequel di Blade Runner e con Indy mai dire mai…!

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=9cmsFg1yjl4[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti