Nel 1994 “Forza Italia”, ora Berlusconi ha scelto “Siamo Italia”.  C’è anche la mano di Sgarbi nell’operazione 2013

Berlusconi e il nuovo logo

L’Italia è già in gran fermento, Silvio Berlusconi si candiderà alle elezioni politiche e vuole farlo con una nuova immagine. Non la sua (perchè nemmeno il lifting del miglior chirurgo in questo caso potrebbe fare miracoli…), ma quantomeno quella del partito. Pdl non è più di moda e non ha portato nemmeno fortuna.

Ecco allora che le ultime indiscrezioni parlano di un restyling completo della coalizione di centrodestra. A partire proprio dal nome del partito: “Siamo Italia”. Il simbolo sarebbe all’insegna del tricolore, come mostra la foto sopra.

Il disegno sarebbe opera per l’esattezza del forlivese Sauro Moretti, simpatizzante e attivista del centrosinistra (avete capito bene) oltre che imprenditore impegnato nello spettacolo e nello sport. 

Berlusconi a Moretti avrebbe fatto anche mettere insieme le parole del nuovo slogan: ««Noi che siamo positivi, noi che lavoriamo, noi che produciamo ricchezza, noi che amiamo il nostro Paese. Noi siamo Italia».

La benedizione definitiva sarebbe arrivata da Vittorio Sgarbi, amico di Moretti: sarebbe stato proprio il critico d’arte a convincere Silvio Berlusconi ad acquistare il nuovo logo. La cifra, da capogiro, chiesta da Moretti non sarebbe un problema: se si tratta di correre per Palazzo Chigi, Silvio è disposto a tutto.

Insomma il Cavaliere vuole percorrere una strada a metà tra il 1994 e l’evoluzione comunicativa del 2012. Da un lato un nuovo slogan e un altro inno, come quello che accompagnò lo storico lancio di Forza Italia, quando il partito azzurro alla discesa in politica sbaragliò tutti i rivali con un successo clamoroso. E ovviamente, dall’altra parte, ci sarà da fare i conti con le ovvie e nette differenze mediatiche che sotto molti aspetti si registrano invece oggi, nell’era di internet.

Da “Forza Italia” a “Siamo Italia”, passando per l’ormai defunto Pdl. Adesso manca solo l’inno e anche qui sembra che ci siano sorprese in vista.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=J__0WF147hw[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti