Alle 17.13 la terra ha tremato nella capitale. Magnitudo 3.5 ai Castelli Romani. Panico tra i cittadini, molti in strada all’Eur. Non risultano feriti o danni agli edifici

terremoto a Roma

Paura a Roma, dove alle 17.13 si è registrata una forte scossa di terremoto.

Il sisma è stato avvertito dalla popolazione. Molti cittadini sono scesi in strada a seguito del fenomeno sismico.

All’Eur molte persone sono uscite dagli uffici e sono andate in strada. Appena pochi secondi dopo la scossa, sono partite le segnalazioni sui social network.

La scossa è stata di magnitudo 3.5, secondo i rilievi dell’Istituto Nazionale di Geofisica ed è stata registrata a una profondità di 10 chilometri. I comuni più vicini all’epicentro sono Montecompatri, Colonna e Monte Porzio Catone, in provincia di Roma. Dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile non risultano danni a persone e cose.

Il terremoto ai Castelli è stato avvertito a Roma in particolare nelle zone di Anagnina, Nomentana, San Giovanni, Fidene e Garbatella.

© Riproduzione Riservata

Commenti