Applausi a scena aperta e grande pubblico per la prima al Teatro Antico dell’opera con la regia e scenografie di Enrico Castiglione. In parterre anche Dolce e Gabbana, Monica Bellucci, Laetitia Casta e Isabella Rossellini

lo slendido allestimento di Norma al Teatro Antico di Taormina

Serata di straordinarie emozioni e pubblico delle grandi occasioni per la Norma allestita a Taormina nella suggestiva cavea del Teatro Antico con regia e scenografie del maestro Enrico Castiglione.

Di grande impatto scenico e artistico le scelte di Castiglione, autore anche della regia televisiva, che ha ricreato una sorta di ancestrale Stonehenge, tra riti druidici e giganteschi dolmen. Una suggestiva ambientazione barbarica e lunare è stata esaltata dai meravigliosi costumi di Sonia Cammarata.

Ad applaudire lo spettacolo inaugurale della quarta edizione del Bellini Festival un pubblico di altissimo livello, accorso da tutta Italia e da diversi Paesi esteri per assistere all’evento clou dell’estate artistica in Sicilia.

E al Teatro Antico era, soprattutto, presente per l’occasione un parterre gremito da star di livello mondiale. L’opera è stata vista da Dolce e Gabbana, Monica Bellucci, Letizia Casta, Isabella Rossellini, Francesco Scianna (che hanno poi preso parte al party esclusivo organizzato a fine serata da Dolce e Gabbana all’hotel Timeo proprio in onore della “Norma).

Ottima la prova dei giovani dell’Orchestra Nazionale dei Conservatori, valorizzati dalla sapiente direzione del maestro Giuliano Carella. Compattezza e piena espressività di accenti anche nella prova del Coro Lirico Siciliano.

La delusione iniziale del pubblico per il forfait dell’ultima ora dell’indisposta Daniela Dessì è durata solo pochi istanti. Il soprano è stata sostituita dall’impeccabile prova di Daniela Schillaci, che ha interpretato con autorevolezza il ruolo e si è dimostrata degna interprete in un cast di rilievo internazionale.  

Sontuosa prova belcantistica di Gregory Kunde, Massimiliano Chiarolla ed Enrico Iori, splendide le performance di Geraldine Chauvet e Maria Motta.

L’appuntamento con il capolavoro di Vincenzo Bellini si rinnoverà martedì sera alle 21.30, sempre al Teatro Antico di Taormina.

Dunque, dopo i grandi successi degli anni precedenti con Medea, Tosca, Aida, Turandot e Nabucco, Enrico Castiglione ha vinto anche questa sfida, che probabilmente era la più difficile ma al contempo la più stimolante. Per l’ennesima volta lunghi applausi a scena aperta hanno reso omaggio alla perfetta riuscita dell’opera inscenata dal regista romano di origini siciliane.  

Martedì 10 luglio, ore 21,30, la seconda recita, che sarà trasmessa in diretta Rai via satellite in oltre 700 sale cinematografiche, attraverso il circuito di Microcinema in Italia ed Europa e quello di Emerging Pictures negli Stati Uniti e nel resto del mondo.

E già il 14 luglio la registrazione approderà su Rai5, ore 21,15 per festeggiare lo switch-off della Sicilia, attraverso l’opera più significativa del sommo operista etneo.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=Mfgfa2mYHdE[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti