Esplode la protesta dei cittadini a Bagnoli: “non è sicuro, fermate l’esperimento. Alto rischio ambientale

la protesta a Bagnoli

Dopo la sospensione imposta dalla precedente amministrazione comunale, il progetto di perforazione del supervulcano dei campi Flegrei, con prime trivellazioni nell’area di Bagnoli, prende il via.

I lavori di allestimento del cantiere dovrebbero iniziare lunedì prossimo, il nove luglio. Ma la notizia ha già richiamato in strada la cittadinanza che ha iniziato a protestare.

Stamattina davanti all’ingresso di Bagnoli Futura si sono radunate un centinaio di persone: due diverse “convocazioni” erano partite dal Movimento 5 stelle e dal laboratorio politico “Iskra”.

Piccoli momenti di tensione, subito cancellati, si sono verificati nel corso della mattinata fino al momento in cui il presidio si è sciolto.

Nel corso del fine settimana sono convocate assemblee e incontri per pianificare la costituzione di un presidio, fisso stavolta, che prenderà il via da lunedì mattina per protestare contro l’avvio dei lavori ritenuti pericolosi.

l progetto che prende il nome di “deep drilling Campi Flegrei Project” prevede la perforazione dei Capmi Flegrei fino ad arrivare ai “margini” del supervulcano per tentare lo sfruttamento dellnenergia geotermica.

Docenti universitari e cittadini da anni protestano contro il progetto perché, secondo gli esperti, non sono state valutate tutte le possibili emergenze che potrebbero svilupparsi dalla trivellazione. I responsabili assicurano che non ci saranno rischi, i professori universitari e i cittadini replicano spiegando che non c’è possibilità di scongiurare al cento per cento la possibilità di incidenti.

Nei casi più gravi (e rari), queste trivellazioni possono causare incontrollate fuoriuscite di gas, eruzioni di fango e, addiruttura, piccole scosse sismiche. L’amministrazione comunale della Iervolino, dopo accurate verifiche, decise di sospendere le operazioni che, invece, sono state riprese dall’attuale amministrazione.

© Riproduzione Riservata

Commenti