Non potrà uscire di casa dopo le 21. Dovrà chiedere altrimenti il permesso alla polizia: è stato ritenuto pericoloso per la sicurezza e la pubblica moralità

Fabrizio Corona

Fabrizio Corona è stato condannato ad una vita da sorvegliato speciale. Almeno per il prossimo anno e mezzo il paparazzo non potrà uscire di casa dalle 21.00 alle 7.00 di mattina e chiedere il permesso alla polizia per lasciare la propria abitazione.

Così i giudici di Milano danno il via ad un periodo di restrizioni per Fabrizio Corona che dopo una vita di eccessi vede così ridotta la sua libertà di azione.

Fabrizio Corona è stato definito dal Tribunale di Milano “una persona pericolosa per la sicurezza e la pubblica moralità”. Ma non solo: sul provvedimento relativo all’applicazione della misura di sorveglianza speciale chiesta dalla Direzione distrettuale antimafia si legge anche che Corona dovrà “svolgere una regolare attività lavorativa” e “vivere onestamente”.

Personaggio controverso quanto seguito, Fabrizio Corona si è fatto conoscere soprattutto per le vicende giudiziari in cui è coinvolto, nonché per le storie d’amore con delle bellissime donne dello spettacolo italiano. Fabrizio ha sposato Nina Moric nel 2001 e si sono separati nel 2007, lo stesso anno in cui viene arrestato nell’ambito dell’inchiesta nominata Vallettopoli con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata all’estorsione.

E come non poter citare Belen Rodriguez che con Fabrizio Corona ha formato una delle coppie più seguite, chiacchierate e discusse del gossip italiano. Anche con lei la storia è finita e Fabrizio Corona oggi si ritrova condannato ad una vita da recluso, almeno per il prossimo anno e mezzo.

© Riproduzione Riservata

Commenti