Settimana con oltre 40 gradi al Sud. Qualche veloce temporale al nord. Solo dopo il 15 arriverà il fresco

continua il grande caldo

E’ arrivato l’anticiclone africano “Minosse” che porta una settimana con oltre 40 gradi in Sardegna, 42 in Sicilia, Puglia e Basilicata, 37 a Roma, qualche veloce temporale invece al Nord, e dopo il 15 arriva il fresco.

“Minosse”, dopo “Scipione” e “Caronte”, è il terzo anticiclone subtropicale sahariano di un’estate che che negli ultimi 50 anni ha un solo precedente, quello del 2003, spiega l’esperto Antonio Sanò, che avverte: “Minosse” sta avanzando in queste ore dall’Africa con prepotenza, punterà subito alla Sardegna, alla Sicilia e al sud dove raggiungerà la sua massima potenza tra lunedì e giovedì, promettendo caldo record su queste regioni fino a metà luglio.

Già oggi erano attesi 36 gradi a Roma, 40 gradi in Puglia, 40 gradi in Basilicata sul materano, 40 gradi nel campidano in Sardegna e 41 gradi sulla Sicilia soprattutto nella piana di Agrigento. Ma il picco massimo si avrà in settimana, nei pomeriggi di martedì-mercoledì e giovedì quando la Sicilia toccherà i 43 gradi, Roma con i suoi 37 gradi non sarà da meno e anche il nord con i 35 gradi di Bologna vedrà costantemente salire la colonnina di mercurio, con la fievole speranza del passaggio di veloci temporali attesi soprattutto sulle Alpi e tra Piemonte e Lombardia.

Ma domenica 15 sarà l’ultimo giorno di Minosse con 40 gradi al Sud e Sicilia, mentre al Nord dal pomeriggio arriveranno forti temporali. Le ultime elaborazioni del centro di calcolo mettono infatti in evidenza che dopo metà mese si avrà un periodo più fresco ovunque e a tratti piovoso al nord e sulle regioni adriatiche con temperature che si riporteranno addirittura al di sotto delle medie.

Infine è atteso l’arrivo del più mite anticiclone delle Azzorre, quello che in genere porta quell’estate mediterranea che ci eravamo dimenticati.

© Riproduzione Riservata

Commenti