Il medico taorminese si è dimesso per candidarsi alle elezioni regionali di ottobre. Sarà in lista con l’Udc

Mario D'Agostino

Mario D’Agostino lascia la carica di assessore provinciale alla Cultura. La decisione di dimettersi è maturata ufficialmente nelle scorse ore.

Il medico taorminese, esponente dell’Udc, correrà per le elezioni regionali ed è proprio per questo motivo che ha deciso di abbandonare l’assessorato di Palazzo dei Leoni prima del termine naturale della legislatura.

D’Agostino, che alla Provincia regionale di Messina è stato eletto nel Collegio di Taormina e quindi nominato assessore dalla primavera 2008 sino ad oggi, si preparerà adesso ad affrontare un’altra sfida politica e di vita.

Lo attende l’impegnativa corsa ad un posto tra gli scranni di Palazzo d’Orleans. La sua candidatura alle elezioni regionali, che si terranno il prossimo ottobre, è stata voluta dal leader regionale dell’Udc, il senatore Gianpiero D’Alia.

Negli ambienti politici taorminesi non si esclude, comunque, al momento l’ipotesi di una successiva candidatura di D’Agostino alle elezioni amministrative del 2013. C’è anche il suo nome, infatti, tra quelli dei futuri candidati a sindaco.

© Riproduzione Riservata

Commenti