“Servizio pubblico andrà in onda sulla nostra rete”, ha detto il direttore in chiusura dell’edizione serale del tg

Michele Santoro

Un “matrimonio” che da tempo era nell’aria. Michele Santoro ha firmato con La7 per la prossima stagione.

Lo ha annunciato in diretta il direttore del tg Enrico Mentana: “Poco fa Michele Santoro ha firmato con La7. La prossima stagione quindi di Servizio pubblico andrà in onda sulla nostra rete”, ha detto chiudendo l’edizione serale del telegiornale. La notizia è stata data anche via Twitter:

L’annuncio a sorpresa arriva alla vigilia della presentazione dei palinsesti dell’emittente, in programma domani a Milano, dove potrebbe intervenire anche lo stesso conduttore. Sbarca quindi sugli schermi de La7 Servizio pubblico, andato in onda nella stagione appena conclusa su una multipiattaforma. Il programma si alternerà in periodi diversi con Piazzapulita di Corrado Formigli, con modalità che verranno annunciate domani.

La scorsa settimana, Santoro aveva confermato che la trattativa con La7 era in atto ma era “laboriosa”. “Insieme ai miei collaboratori ci siamo abituati a produrre televisione attraverso una piattaforma che fa capo a diverse tv private in Italia e che ha avuto il suo battesimo quest’anno con il programma Servizio Pubblico”, aveva spiegato intervenendo alla manifestazione dedicata alla tv ‘Ideona’ alla Fortezza del Priamar di Savona. “Siamo abituati a fare televisione seguendo un criterio di libertà di espressione – aveva sottolineato Santoro – e questo non sempre è accettato”. Con La7 però “non esiste un problema di natura economica”, aveva aggiunto.

Intervenendo alcune settimane fa al programma di Radio2 Un giorno da pecora, Corrado Formigli, che si troverebbe in concorrenza con il programma, si era detto contento del possibile arrivo a La7 di Santoro. “Mi ha insegnato a fare questo mestiere. Lui è un grande autore e un grandissimo artigiano della tv”, aveva detto.

Già lo scorso anno, dopo che Santoro aveva lasciato la Rai, c’era stata una trattativa fra La7 e Santoro, poi naufragata.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=STNucf94eO4[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti