Ok del Senato. Nuove norme prevedono dimezzamento soldi ai partiti nel 2012 e riduzione negli anni successivi

Senato taglia i rimborsi ai partiti

Il Senato ha approvato in via definitiva, a larga maggioranza, il Ddl di riforma dei rimborsi elettorali.

I sì sono stati 187, i no 17, gli astenuti 22. A dire sì al provvedimento Pdl, Pd e Terzo Polo. No, invece, da Italia dei Valori, Lega astenuta.

Le nuove norme prevedono il dimezzamento dei soldi pubblici ai partiti nel 2012 e una riduzione negli anni successivi, che comporterà un risparmio, in due anni, di 165 milioni di euro, che verranno erogati a favore delle popolazioni colpite dai recenti terremoti.

Via libera, inoltre, a un sistema misto di finanziamento pubblico e privato e controlli dei bilanci affidati a una commissione ad hoc composta da 5 magistrati. Infine, la nuova legge garantisce massima trasparenza con la pubblicazione online dei conti.

© Riproduzione Riservata

Commenti