Verrà lanciato nel 2017. Sarà in grado di individuare il 90% di corpi celesti con più di 150 metri di diametro

asteroidi minacciano la Terra

Contro gli asteroidi killer sarà in orbita Sentinel, nuovo telescopio spaziale che sarà lanciato nel 2017.

Gli asteroidi, infatti, sono una concreta minaccia per il nostro pianeta, in grado di provocare danni paragonabili a quelli di migliaia di bombe atomiche. Per questo, gli astronomi cercano di censire e calcolare le orbite di tutti quelli più pericolosi, che nel loro tragitto intorno al Sole intersecano l’orbita terrestre. E così tra cinque anni, vi sarà un dispositivo in più in grado di individuarli.

La fondazione privata californiana B612 sta mettendo a punto un telescopio ad infrarossi chiamato “Sentinel”, che verrà lanciato da un vettore “SpaceX Falcon 9” per andare a collocarsi nell’orbita di Venere, in un punto tra 0,6 e 0,8 volte la distanza tra la Terra e il Sole.

Nei primi cinque anni di attività, “Sentinel” dovrebbe identificare il 90 per cento degli asteroidi con diametro maggiore di 150 metri, e raccogliere informazioni utili alla mappatura di asteroidi più piccoli, fino a 30 metri di larghezza. Questo lavoro è necessario per calcolare se e quando qualcuno di questi corpi finirà per impattare il nostro globo.

In tal caso, dovrebbero essere prese opportune contromisure per deviarne l’orbita, per esempio usando cariche termonucleari. La Nasa ha già in funzione un progetto simile, ma meno sensibile: il telescopio spaziale Near-Earth Object, che finora ha identificare diecimila asteroidi, fra cui il 90 per cento di quelli con un diametro maggiore di 800 metri.

© Riproduzione Riservata

Commenti