Il ct azzurro: “serviva una grande impresa per battere la Germania, noi abbiamo fatto una gara straordinaria. Quando si parla di noi ora bisogna stare molto attenti”

Cesare Prandelli

La sua Italia, la nostra Italia è in finale all’Europeo, dopo aver superato, ancora una volta nella storia, la Germania. E Cesare Prandelli esordisce così ai microfoni della Rai: «Abbiamo fatto una partita straordinaria, facendo le cose che avevamo pensato che potessero metterli in difficoltà: non allargavamo il gioco, si provava ad entrare centralmente giocando su Montolivo e sopratttutto cercando l’1 contro 1 con Antonio”.

“Gli ultimi 15′ abbiamo sbagliato due volte il 3-0 e poi i giocatori non ne avevano più, eravamo chiusi in difesa…Abbiamo dato un esempio di concretezza e attaccamento alla maglia – continua il ct – abbiamo dato un esempio: quando si parla di Italia tutti devono stare molto attenti. Per battere la Germania serviva una grande impresa e abbiamo fatto tutto bene».

Gli viene chiesto se sia stata la partita della svolta per Mario Balotelli. Il ct sorride e replica: «La carriera di Balotelli è appena iniziata». Spagna favorita? «Spagna favorita, per esperienza e continuità di gioco. Ma noi ci siamo».

© Riproduzione Riservata

Commenti