Altre rivelazioni di Ambra Battilana: “3 mila euro per spogliarsi. Avevano seno e parti intime in mostra…”

Eleonora e Concetta De Vivo

Ambra Battilana, una delle ragazze che hanno preso parte alle cene del Bunga Bunga nella villa dell’ex premier Silvio Berlusconi, è un fiume in piena.

Si è presentata di nuovo al banco del giudice il 25 giugno. Di lei si sa già che sarebbe stata vittima di una violenza da parte di un 65enne e che non ha voluto denunciarlo. Ma la ragazza ha raccontato tante altre cose ai magistrati.

Eleonora e Concetta De Vivo, le gemelle che parteciparono a L’Isola dei Famosi, il 22 agosto 2010, durante una serata ad Arcore, rimasero “seminude, con un abito corto con le parti intime, il seno e i genitali senza tessuto”. Lo ha raccontato proprio Ambra, testimone al processo sul caso Ruby a carico di Silvio Berlusconi. La ex miss Piemonte, parte civile al processo gemello, a carico di Lele Mora, Emilio Fede e Nicole Minetti, ha descritto quel che sarebbe accaduto a villa San Martino.

La ragazza ha parlato anche di uno spogliarello di Nicole Minetti (“rimase nuda solo con le scarpe argentate con i diamantini”) e dei toccamenti tra le ospiti e Berlusconi. Tantissimi, secondo la sua testimonianza, i vestiti che il leader del Pdl aveva per i travestimenti (“anche da regina”).

La giovane ha poi riferito in aula ciò che quella sera Fede le disse sulle gemelle De Vivo: “Mi spiegò che ‘quelle due sono venute da Napoli con l’aereo proprio perché questa sera si prendono tre mila euro a testa”.

Dunque, come detto sopra, Eleonora e Concetta De Vivo, durante una serata nella villa di Berlusconi, rimasero “seminude, con un abito corto con le parti intime, il seno e i genitali senza tessuto”. Guardate, invece, cosa rispondevano sino a qualche tempo fa in tv sulla loro carriera e sulle loro “fatiche” e i “casting” sostenuti per arrivare al successo…

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=0jlvWHau3us[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti