Monito delsottosegretario all’Economia, Polillo: “quadro molto difficile, siamo disperati, ci servono quei soldi e dobbiamo recuperarli subito, sennò saranno guai seri”

Gianfranco Polillo-blogtaormina

“Dobbiamo trovare 8 miliardi e dobbiamo farlo subito perché più passa il tempo più i tagli da fare aumentano».

Gianfranco Polillo, sottosegretario all’Economia, da giorni segue alla Camera il primo intervento di attuazione della spending review, ovvero il pacchetto del super commissario Enrico Bondi a cui il governo ha affidato la missione di tagliare gli acquisti di beni e servizi da parte della pubblica amministrazione.

Bisogna fare presto, ma il consiglio dei ministri che doveva approvare i primi provvedimenti è slittato alla prossima settimana. Troppe resistenze?

«No, il fatto è che ci sono emergenze maggiori. Monti deve pensare al vertice europeo. Fino al 28 lasciamogli gestire il rapporto con Merkel e gli altri».

A quanto ammonteranno i tagli che saranno varati dal prossimo consiglio dei ministri? «Se fossimo all’inizio dell’anno, per evitare l’aumento dell’Iva previsto da Tremonti basterebbero 4 miliardi. Visto che siamo a luglio ne occorrono almeno 8».

© Riproduzione Riservata

Commenti