Dopo il grave infortunio, l’attaccante italiano del Villareal racconta il calvario e la sfida per rientrare

Giuseppe Rossi

“Sto per tornare e sarò più forte di prima”. Con queste parole Giuseppe Rossi, attaccante italiano del Villarreal, parla ai suoi tifosi e alle squadre eventualmente interessate a lui sul mercato. Pepito, che a causa del secondo grave infortunio nel giro di pochi mesi è stato costretto a rinunciare a Euro 2012 con la maglia della Nazionale italiana, aggiunge: “Serve tempo, ma sto tentando di tornare”.

Rossi parla anche dell’Italia di Cesare Prandelli: “Abbiamo giocatori che possono cambiare facilmente il corso di una partita, come Balotelli, Cassano, Pirlo e De Rossi. A loro basta una giocata, un passaggio, un dribbling, per decidere un match”.

Rossi, classe 1987, nato negli Stati Uniti, in carriera ha vestito le maglie di Manchester United, Newcastle, Parma e Villarreal. In Nazionale, 16 presenze e cinque gol con l’Under 21 e 27 gare e sei gol con la maglia della Nazionale maggiore. L’ultima stagione, che oltretutto ha visto il suo Villarreal retrocedere nella ‘serie b’ spagnola, è stata condizionata dagli infortuni. Ma lo sguardo dell’attaccante è già rivolto al futuro, perché anche lui, come i compagni di cui ha parlato, è uno di quei giocatori in grado di determinare una partita con una giocata.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=mA3MxkDhsKQ[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti