Risolta per 11 milioni di euro la comproprietà con il Parma. La Formica Atomica resterà con i bianconeri

Sebastian Giovinco

La Formica Atomica è di nuovo bianconera. Dopo due stagioni al Parma, Sebastian Giovinco torna alla Juventus.

Il club bianconero e il Parma hanno risolto la comproprietà per 11 milioni di euro che saranno versati nelle casse dei Ducali.

I direttori sportivi delle due società, Beppe Marotta e Pietro Leonardi, hanno intavolato il discorso la scorsa settimana e, come da previsione, chiuso la trattativa nel pomeriggio. Si ragionava intorno alla domanda (15 milioni) – offerta (10): Giovinco tornerà alla Juventus per 11 milioni, probabilmente senza contropartite tecniche (Stefano Beltrame, – attaccante classe 1993 della Primavera Juve – sembrava, secondo le indiscrezioni, il nome più percorribile).

“Il Parma Fc comunica di aver risolto a favore della Juventus la comproprietà di Sebastian Giovinco. Dopo due stagioni in crociato, contraddistinte da 66 presenze e 22 reti in campionato (15 solo quest’anno) da 4 presenze e da un gol in Coppa Italia, la Formica Atomica torna così in bianconero. A Seba va il ringraziamento di tutto il club per l’apporto formidabile dato alla squadra crociata e un sincero in bocca al lupo per il proseguimento della sua avventura con la Nazionale di Prandelli a Euro 2012 e il proseguimento della sua carriera”, questa la nota ufficiale del club ducale che poi però in serata ha corretto il ‘tiro’: “Contrariamente a quanto apparso per alcuni secondi sul proprio sito ufficiale, non è stato raggiunto un accordo con la Juventus per la compartecipazione di Sebastian Giovinco. Fcparma.com si scusa per l’errata comunicazione”.

“Mi rimetto alle parole del suo procuratore D’Amico – ha detto Marotta – di certo lo abbiamo riscattato perché rimanga alla Juve. Il ragazzo ha fatto il nostro settore giovanile, poi ha fatto esperienza in provincia e ora è giusto dargli un’opportunità pari al suo valore. Oggi si può così collocare in un contesto di alto livello. Destro? E’ un giocatore che ci interessa, ma a lui sono interessate anche altre squadre. Se ci piace Borini? Il ragazzo è interessante, ma non possiamo essere su tutti i giocatori”

Sebastian Giovinco, attaccante classe 1987, è creciuto nella Juventus dal 1996 con l’esordio in prima squadra, il 12 maggio 2007 in Juventus-Bologna di Serie B. Primo prestito a Empoli nel 2007/08 – 38 presenze con 6 reti – e primo ritorno a Torino con una buona stagione (34/4), ma le prestazioni si ridimensionano drasticamente nel 2009/10 – soltanto 19 presenze con un gol contro il Napoli – prima del biennio d’oro a Parma con 80 presenze, 23 gol (16 nell’ultima stagione) e 23 assist vincenti. I Crociati avevano acquistato la metà del cartellino di Giovinco per 3.7 milioni.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=yhlS61M8QL0[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti