“Ha una sua diversità”. Il senatore non esclude che il boss sia un bisex. Lo ha dichiarato a Klauscondicio

Giuseppe Lumia

Per il suo modo di essere e per la sua “diversità”, “non si può escludere” che il numero uno di Cosa Nostra Matteo Messina Denaro sia bisessuale. E’ quanto ha detto in un’intervista a Klauscondicio il parlamentare del Pd Giuseppe Lumia sottolineando che “anche quel mondo è attraversato da profondi cambiamenti”.

“Penso che Matteo Messina Denaro – ha detto Lumia – da un lato è l’ultimo boss che tenta di tenere in piedi il vecchio modello di Cosa Nostra e dall’altro tenta di traghettare l’organizzazione verso nuovi lidi, con una serie di contraddizioni”.

“Mi auguro – ha aggiunto – che la sua propensione alla diversità” lo porti, quando verrà arrestato, a fare quel che hanno cominciato a fare alcune donne dei clan: “non svolgere più il ruolo di custode dei segreti” e iniziare una collaborazione con gli inquirenti.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=RlYCoSKRwSc&list=UUUB99kLbXOE1cj1dHp3Ktgg&index=0&feature=plcp[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti