Esito sconvolgente da uno studio sui topi: potrebbe diventare medicina contro la trasmissione del virus

latte materno contro l'Hiv?

Il latte materno come “medicina” che uccide il virus dell’Aids e ne impedisce la trasmissione. La scoperta, qualcosa di più visto che a dirlo sono i risultati di una sperimentazione, arriva dalla University of North Carolina School of Medicine.

Ed è una scoperta che è destinata ad avere conseguenze significative se non altro perché in netta controtendenza con quanto affermato fino ad oggi in materia visto che il convincimento medico era che il latte materno fosse uno dei principali veicoli di trasmissione dell’Hiv.

I ricercatori, però, grazie ad una serie di esperimenti sui cosiddetti “topi umanizzati”, quelli in cui è stato innestato un sistema immunitario più simile a quello umano, sono arrivati alla conclusione che il latte “filtra” e blocca l’infezione.

“Dopo avere verificato – spiega Repubblica – che nella cavità orale e nella parte alta dell’apparato digerente dei topi ci fossero effettivamente le stesse cellule responsabili della trasmissione dell’Hiv nell’uomo per questa via, e che i topi venissero effettivamente contagiati dal virus come gli umani attraverso questo stesso canale, gli scienziati hanno provato a trasmettere agli animali il virus Hiv oralmente attraverso il latte di una donna Hiv-negativa”.

E la conclusione del capo del gruppo di ricerca, Victor Garcia è semplice: ”Nessun bambino dovrebbe essere infettato dall’Hiv perché si nutre al seno della mamma”

© Riproduzione Riservata

Commenti