La figlia del Cavaliere e i tifosi del Milan chiedono di fermare il trasferimento al Psg del difensore. Leonardo: “potremmo rinunciare”. L’ultima parola al presidente

Thiago Silva

Caos sull’asse Milano-Parigi. Tutto bloccato per Thiago Silva nella giornata che sembrava quella decisiva per la sua cessione al Psg.

Adriano Galliani è rientrato da Parigi e adesso si attende la decisione di Silvio Berlusconi. A dare lo stop alla trattative sono stati gli appelli dei tifosi e i malumori dei big rossoneri.

“Sappiamo tutti che Thiago è un giocatore fondamentale per noi. Un grandissimo campione che può fare la differenza. Io mi auguro che rimanga al Milan e che faccia la storia di questa società” ha commentato Stephan El Shaarawy, a margine di un incontro pubblico a Genova. “Penso che oltre a lui al Milan ci sono grandissimi campioni. Anche se alcuni sono andati via, il nostro organico rimane forte. La trattativa è ancora in corso e non c’è ancora niente di ufficiale. Mi auguro che rimanga e che resti al Milan sino a fine carriera”.

Galliani ha comunicato a Berlusconi i dettagli dell’offerta del Paris Saint-Germain. Toccherà al presidente del Milan valutare se dare il via libera alla cessione o fermarla.

Il direttore sportivo del Paris Saint Germain, Leonardo, parlando della trattativa con il Milan per Thiago Silva ha detto: “Con Galliani continuiamo a discutere. La trattativa è ancora aperta, ma questa situazione non dovrebbe durare a lungo. Ci sono ancora molte cose da limare, molti aspetti da mettere a posto e a questo punto dico che potremmo anche rinunciare all’acquisto di Thiago Silva. Il Milan non ha ancora deciso se vendere o meno il giocatore. Ibra? No, non abbiamo parlato di altri giocatori”.

© Riproduzione Riservata

Commenti