La cantante, dopo il tradimento, attacca il suo ex: “mi ero innamorata di un’idea. Ho capito che lui non è nulla”

Emma Marrone

Dal successo al tradimento: tutto sotto i riflettori. Per Emma Marrone il 2012 è stato un anno di forti emozioni.

A partire dalla vittoria al Festival di Sanremo, passando per il gossip su Belen Rodriguez e il suo ex fidanzato Stefano De Martino che l’ha travolta suo malgrado.

Non ha mai voluto parlarne sui giornali, eppure questa volta su Vanity Fair; Emma Marrone si apre alle confidenze e dice: “Era tutto nella mia testa: mi sono innamorata di un’idea che mi ero costruita da sola. Lui non c’entra, lui non è niente” riferendosi ovviamente a Stefano De Martino. Proprio lei, che 5 anni fa ha sconfitto un tumore all’utero, si chiede: “Il problema sono io. Ero io. Com’è che mi sono messa a disposizione di uno così, consegnata mani e piedi? Si vede che dovevo passare anche da lì per diventare grande”.

Emma Marrone non sembra portare rancore nemmeno verso Belen Rodriguez: “Non c’entra nemmeno lei, figuriamoci. È simpatica, è bella, fa i balletti, sta senza mutande: fa bene, è il suo lavoro. Non m’interessa per niente sapere se è tutto orchestrato o se è vero, spero sia vero ma chissenefrega”. Non a caso l’ultimo album che Emma porta in giro quest’estate in promozione si intitola proprio Sarò libera.

Ma non nega di aver passato un periodo doloroso Emma Marrone, soprattutto in seguito alla separazione fisica da Stefano De Martino: “Ho passato dei momenti tremendi. Quelli in cui torni a casa la sera e dici: e ora? Ora per chi stiro, per chi cucino? Ma come è stato possibile, ma sarà stata colpa mia? Cos’è che non ho fatto bene, cosa mi manca?” Fino al giorno in cui è torno il sole e si volta pagina: “All’improvviso è tutto chiaro. Non ha capito niente di me”.

© Riproduzione Riservata

Commenti