In memoria di Salvo D'Acquisto

La Compagnia Carabinieri di Taormina e i soci dell’Associazione nazionale Cc hanno festeggiato il 198° annuale di fondazione dell’Arma.

Si è svolta nelle scorse ore nella chiesa di “S. Giuseppe” una cerimonia religiosa in ricordo del vice brigadiere dei Carabiniere Salvo D’Acquisto. Si tratta di un’iniziativa della Compagnia di Taormina, guidata dal capitano Gianpaolo Greco e della Sezione locale dell’Associazione Nazionale Carabinieri, guidata da Giovanni Romeo. Era presente , per l’occasione, anche il comandante provinciale dei Cc, Claudio Domizi.

Dopo la S. Messa, il gruppo si sposterà nell’ex chiesa di S. Giovanni dei Cavalieri di Malta per continuare il ricordo del giovane militare che si dichiarò unico responsabile di un attentato ai danni dei tedeschi durante l’ultimo conflitto mondiale. L’iniziativa è stata realizzata in occasione del 198° della fondazione dell’Arma dei Carabinieri.

La celebrazione è stata presieduta dal direttore dell’istituto salesiano don Enzo Biuso, dal parroco di Taormina don Salvatore Sinitò e dal cappellano militare don Salvatore Consolo, alla presenza di autorità militari, civili, l’Amministrazione comunale e numerosi cittadini.

Presso la sezione dell’Associazione Nazionale Carabinieri, la cui locale sezione è presieduta dal brigadiere Giovanni Romeo, lo stesso presidente di sezione ed il Comandante Provinciale dell’Arma hanno proceduto alla scopertura di un quadro riproducente il momento dell’estremo sacrificio di D’Acquisto.

L’opera si pone a completamento di una serie di tele realizzate dal pittore taorminese Cesare Filistad raffiguranti alcuni degli episodi più celebri e nobili che sono valsi all’Arma dei Carabinieri il titolo di “Benemerita”. La mostra resterà aperta al pubblico anche nei prossimi giorni.

[hr style=”dashed”]

[Foto di Andrea Jakomin/Blogtaormina ©2012]

© Riproduzione Riservata

Commenti