La showgirl dovrà pagare un esborso record in 72 rate mensilia. Per il Fisco, ai tempi del matrimonio con Corona avrebbe avuto “tenore di vita troppo alto”

Nina Moric

Superstangata del Fisco per Nina Moric: dovrà pagare 800 mila euro, probabilmente in 72 rate mensili da 18mila euro.

La modella croata ai tempi del matrimonio con Fabrizio Corona aveva un tenore di vita troppo alto secondo i tecnici di Equitalia.

L’evasione sarebbe cominciata a partire dalla dichiarazione dei redditi del 2004, troppo snella, rispetto alla vita di copertina che la coppia Moric-Corona conduceva: ristoranti di lusso, case in centro e auto fuoriserie. Così gli 007 del Fisco hanno aperto ben 4 cartelle esattoriali nei mesi scorsi: il calcolo deduttivo ammonta a oltre 800 mila euro.

Come fare a pagare? La modella sarebbe scesa a patti con Equitalia, con un accordo che è stato ratificato lo scorso 14 febbraio: 72 rate mensili da 18 mila euro per saldare il debito.Ma, avverte il suo avvocato Luigi Liguori, il salasso potrebbe anche essere ripianato attraverso una pratica giudiziaria che sembra essersi improvvisamente sbloccata. La Moric per i rapporti con l’ex marito, era infatti finita in un’inchiesta penale in cui le veniva contesato il reato di concorso in bancarotta fraudolenta.

All’epoca i finanzieri sequestrarono su un conto intestato alla società della modella, la Carlo’s, 529 mila euro. A fine inchiesta la Moric ha dimostrato di non aver avuto alcun ruolo nella distrazione di fondi dalla Carlo’s. Ora, dopo la richiesta di archiviazione della procura, giunge anche il dissequestro del denaro: una boccata d’ossigeno per ripianare i conti con Equitalia.

© Riproduzione Riservata

Commenti