Sono trascorsi più di 4 anni da quando è stata messa sotto tutela del padre e del fidanzato: ora la cantante potrebbe tornare in possesso dei suoi beni

Britney Spears

L’incubo sta per finire. Britney Spears è ansiosa di riprendere il controllo della sua vita e ha chiesto al suo avvocato quando la tutela dei beni, per ora a disposizione del padre e del fidanzato Jason Trawick, potrà tornare nelle sue mani.

A giorni ci sarà l’udienza per chiudere definitivamente le cartelle cliniche della cantante e Britney è desiderosa di mettersi questa storia alle spalle per andare avanti con i nuovi progetti, primo tra tutti X Factor America.

Britney si augura che proprio la sua partecipazione ad X Factor possa essere la chiave di volta di questa situazione. I giudici che dovranno decidere se procedere o chiudere il caso vogliono assicurarsi che sia in grado di gestire al meglio lo stress di questo lavoro. Per farlo Britney Spears dovrà innanzitutto convincere i suoi medici che sta bene e che riavere la gestione della sua vita sia la cosa migliore da fare per permetterle di riprendersi del tutto.

Di certo le voci su un disturbo dell’attenzione che non consentirebbero a Britney Spears di rimanere concentrata troppo a lungo non le giovano.

Sempre più insistenti, i rumor parlano infatti di un conflitto tra i farmaci per correggere questo deficit e quelli che Britney prenderebbe per la cura dall’esaurimento. Ci auguriamo che le ombre sul futuro della cantante possano diradarsi definitivamente e che Britney Spears possa presto tornare a camminare sulle sue gambe.

© Riproduzione Riservata

Commenti