L’attaccante olandese prepara l’addio all’Arsenal e dei bianconeri dice: “grande squadra, adesso c’è l’Europeo”. Il super-affare dell’estate alla fine si farà per 23 milioni

Robin Van Persie

Robin Van Persie chiama la Juventus anzi. L’attaccante olandese dopo aver fatto visita con la moglie in quel di Torino un paio di settimane fa, potrebbe tornarci ben presto per sottoporsi a firma e visite mediche. Per la Juventus non sarà di certo facile riuscire in tale impresa data la folta concorrenza presente intorno all’olandese (Manchester City su tutti) e l’immane sforzo economico che un’operazione del genere richiederebbe.

Gli ostacoli maggiori per la squadra di Andrea Agnelli sono rappresentati dal costo del cartellino, che nonostante Van Persie sia in scadenza giugno 2013, si aggira sui 20-25 milioni di euro e dall’ingaggio da offrire al centravanti olandese (Van Persie vuole 8 milioni annui, la Juve è disposta a concederne massimo 6). Secondo alcune voci di questi giorni Juve e Arsenal potrebbero accordarsi alla fine per 23 milioni, più bonus, anche perchè i gunners sanno di non poter tirare troppo la corda sul giocatore che tra un anno andrebbe poi in scadenza.

Per adesso ballano 2 milioni di differenza tra domanda e offerta mentre a Manchester sponda City sono disposti ad offrirne ben 10 annui al giocatore. Tuttavia il 28enne nazionale olandese sembra nutrire il desiderio di giocare in un altro paese per misurare le sue qualità in un campionato come quello di Serie A dove le difese sono molto più difficili da superare. Intanto l’altra sera nell’amichevole pre europei la sua Olanda ha travolto l’Irlanda del Nord per 6-0.

L’attaccante dell’Arsenal ha inciso il suo nome sul tabellino della partita per 2 volte andando a segno nel primo tempo e ha confermato lo straordinario rendimento avuto nel corso dell’ultima stagione dove con 30 gol è stato eletto capocannoniere della Premier League 2011/2012. Il prossimo futuro di Robin è rappresentato dagli Europei che avranno inizio il prossimo venerdì. Il 28enne attaccante olandese (28 gol in 65 presenze con la maglia dell’Olanda) sarà uno dei giocatori simbolo della manifestazione in Polonia e Ucraina e vorrà sicuramente rifarsi insieme a Sneijder e compagni dopo la delusione della finale persa contro la Spagna agli ultimi mondiali.

“Il mio futuro? Ho convenuto con l’Arsenal di non parlarne. Posso solo dire che la mia intenzione è di giocare un grande Europeo e di vincerlo. E poi di continuare a vincere in Champions. La Juve? E una grande squadra”. Questo il Van Persie pensiero, che per adesso non può esplicitamente ammettere che la prospettiva Juve è concreta.

L’esordio dell’Olanda ad Euro 2012 avverrà sabato prossimo alle ore 18 e vedrà gli orange sfidare la Danimarca. Nello stesso girone, che possiamo definire di ferro, sono presenti due grandissime squadre come la Germania e il Portogallo (si sfideranno il 9 maggio ore 20:45), quest’ultimo però apparso fuori forma nell’ultimo test perso 1-3 con la Turchia.

I tifosi juventini lo seguiranno con particolare attenzione durante le sue performance olandesi e farà lo stesso la dirigenza juventina che proverà a studiare intanto un’offensiva concreta per assicurarsi le prestazioni di un vero top player nonchè uno dei giocatori più forti al mondo.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=pPfNw3n_Ua8&feature=fvst[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti