Strage a Lagos, il presidente Goodluck Jonathan sul luogo dell’incidente. Proclamati 3 giorni di lutto

i rottami dell'aereo caduto a Lagos

Sono 62 i corpi recuperati finora dai rottami dell’aereo precipitato ieri su un quartiere di Lagos con 153 passeggeri a bordo.

Le operazioni di recupero delle salme stanno procedendo con difficoltà, con gli agenti di polizia costretti a usare gas lacrimogeni per disperdere la folla di curiosi che si è accalcata sul luogo dell’incidente.

Sul posto è atteso in giornata il Presidente nigeriano Goodluck Jonathan, che ha dichiarato tre giorni di lutto nazionale.

Partito da Abuja e diretto a Lagos, l’Air Boeing MD83 della compagnia Dana si è schiantato ieri a Iju, a nord dell’aeroporto, un quartiere povero, densamente popolato, ma non è ancora chiaro quante siano le persone rimaste uccise a terra.

Stando a quanto reso noto dal responsabile per l’Aviazione, l’aereo ha lanciato un allarme alla torre di controllo quando era a circa 20 chilometri dallo scalo; un minuto dopo aver dichiarato l’emergenza il velivolo è scomparso dal radar. Al momento non si conoscono ancora le cause del disatro.

[dailymotion]http://www.dailymotion.com/video/xray95_lagos-aereo-precipitato-folle-caos-dei-curiosi-ferma-i-soccorsi-in-migliaia-ammassati-sui-rottami-pe_news?search_algo=1[/dailymotion]

© Riproduzione Riservata

Commenti