Santiago Santos, 21 anni, ha detto di dover fare una telefonata: di lei, da quel momento, nessuna notizia

mistero sulla Costa Magica

E’ stata vista l’ultima volta attorno alla mezzanotte fra venerdì e sabato. La Costa Magica, partita da Malta per Catania, era a trenta chilometri dalla costa siciliana. Lais Santiago Santos, 21 anni, ha detto di dover fare una telefonata.

Da allora di lei, imbarcata come cameriera, più nulla. La Costa Magica, albergo galleggiante per crociere, è stata setacciata. Inutilmente. Se Lais fosse precipitata in mare da uno dei ponti più alti difficilmente l’impatto le avrebbe lasciato scampo: ma potrebbe ancora essere viva, dicono alla Guardia costiera di Catania che coordina il rastrellamento del mare lungo la rotta seguito dalla Magica. «Il mare è buono e la temperatura dell’aqua non è proibitiva», spiega un ufficiale.

Ammesso che Lais, davvero, sia volata giù da un ponte. Al momento si sa solo che il comandante Valestra ha dichiarato, all’arrivo a Catania, «l’evento straordinario» e che l’equipaggio è stato interrogato prima che lanave ripartisse per Napoli senza un membro dell’equipaggio.

In particolare è stato sentito il fidanzato, anche lui brasiliano, anche lui membro dell’equipaggio. Con Lais divideva la cabina ed è stato lui ad avvertire il comandante, alle sei del mattino, che la ragazza non c’era e che, a quanto pareva, in cabina non era mai rientrata.

Una pista per capire che fine abbia fatto la ragazza la potrebbero dare le telecamere di bordo, alcune collocate lungo le murate, altre all’interno del labirinto che è la pancia di una nave da crociera. In teoria Lais – in via ipotetica non lo esclude neanche la guardia costiera – potrebbe essere ancora a bordo.

© Riproduzione Riservata

Commenti