Monti sfida l’evidenza: “capiamo i sacrifici ma avanti con le riforme. Italia ce la fa farà. Lavoriamo per voi”

Mario Monti

“Noi cerchiamo di lavorare per i giovani. Non so se ci riusciremo, ma credo di sì: ci sono segnali incoraggianti anche quando alcune organizzazioni di categoria protestano un pò. Capiamo il loro sacrificio ma andiamo avanti con le riforme”. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Mario Monti, intervenendo alla cerimonia di consegna del Premio Bellisario.

Monti addirittura afferma senza giri di parole: “Il governo sta “facendo le cose giuste” e l’Italia “ce la farà” a superare la crisi, anche grazie alla “solidarietà” di cui il paese è capace. “Ci vuole tanta solidarietà, e tanta solidarietà nel nostro paese c’è. Domani è la Festa della Repubblica e ci ricorderemo che la Repubblica si è fondata sulla solidarietà con la grande galoppata di ricostruzione e della ripresa economica”. Il presidente del Consiglio ha ricordato che “la solidarietà ha fatto superare all’Italia prove anche molto più drammatiche dell’attuale crisi economica. Stiamo facendo le cose giuste e lo stiamo facendo con la partecipazione dell’opinione pubblica. Mi sembra chiaro che l’Italia ce la farà e ce la stiamo facendo”.

Ma di che Italia parla il professore? Per il presidente Monti è “cosa buona e giusta” far ripartire l’Italia a suon di tasse e tagli e senza alcuna politica, invece, per la crescita?

Se questa è la “ricetta” di Monti, potrebbero essere in tanti ad occupare quella poltrona oggi (abusivamente) occupata da un tecnico mai legittimato dagli italiani.

© Riproduzione Riservata

Commenti