Censimento dell’agenzia spaziale ha mostrato come i corpi siano molto grandi e potenzialmente tutti letali

asteroidi nell'Universo

Sono 4.700 gli asteroidi nello spazio che potrebbero entrare in contatto con il pianeta Terra. A rivelarlo è il censimento condotto dalla Nasa grazie al satellite Wise (Wide-field Infrared Survey Explorer) che, dopo essere stato lanciato nel 2009, ha ispezionato lo spazio in cerca di asteroidi che potrebbero rivelarsi pericolosi per il nostro pianeta.

L’obiettivo della missione era proprio quella di identificare con la massima precisione possibile i cosiddetti Pha (Potentially Hazardous Asteroids), cioè asteroidi con un’orbita che può far registrare passaggi ravvicinati con il nostro pianeta e una grandezza tale da poter creare danni rilevanti in caso di impatto.

Insieme ai Phc (Potentially Hazardous Comets), i Pha fanno parte più in generale di quel gruppo di corpi spaziali pericolosi che la Nasa ha chiamato Pho (Potentially Hazardous Object). I 4.700 corpi rilevati dal censimento Nasa raggiungono dimensioni superiori anche a cento metri ciascuno, una grandezza che permetterebbe loro di attraversare l’atmosfera terrestre senza disintegrarsi e provocare disastri inimmaginabili, a seconda della massa del corpo e del punto di impatto.

Gli esperti della Nasa hanno poi fatto sapere che, anche se gli asteroidi Pha hanno maggiori probabilità di impattare il nostro pianeta, sono anche più facilmente raggiungibili con le varie missioni che le agenzie spaziali stanno studiando in questi anni.

© Riproduzione Riservata

Commenti