L’attuale sindaco di Taormina, dott. Passalacqua, ha rilasciato alcune dichiarazioni, anche in replica alla recente nota  dell’assessore provinciale Mario D’Agostino.

“La stagione di Taormina Arte sarà una delle più esaltanti degli ultimi anni. Malgrado il clima di rigore e contenimento delle spese correnti che è stato preventivamente avviato, avremo un calendario ricco di appuntamenti. Stiamo avendo addirittura difficoltà per cercare di reperire date disponibili per le serate al Teatro Antico. Sono previste manifestazioni di prestigio che sono state sempre concordate con Provincia e Comune di Messina, dunque sia con l’on. Nanni Ricevuto, presidente della provincia e l’on. Giuseppe Buzzanca, sindaco di Messina”. 

“Malgrado il momento di difficoltà, probabilmente, ha giovato la competizione tra i vari programmi presentati in maniera autonoma senza essere stati legati dalle varie direzioni artistiche. Il festival del cinema, per esempio, sarà all’altezza della tradizione, e in questo caso non sono escluse partecipazioni, a sorpresa, di ospiti che arriveranno a Taormina grazie ai contatti internazionali che abbiamo intrapreso, il programma degli spettacoli di intrattenimento prevede serate di grande partecipazione di pubblico, faccio riferimento, per esempio, al doppio appuntamento con Ficarra e Picone”.

“Dopo tanti anni si parla anche di Taormina Arte durante la bassa stagione. Il nostro tentativo è quello di prolungare il momento degli spettacoli attraverso una stagione teatrale di prestigio in attività fino alle vacanze di Natale. In questo modo il cartellone di Taormina Arte avrà una valenza importantissima per tentare di incrementare le presenze turistiche. Stiamo andando, finalmente, malgrado le polemiche, verso l’ottimizzazione di una manifestazione che rappresenta il fiore all’occhiello della nostra città”.

© Riproduzione Riservata

Commenti