Rabbia delle lavoratrici Coop contro il primo cittadino di Messina: lui “fiuta” il pericolo del linciaggio e va via

Giuseppe Buzzanca

Una scena che la dice lunga sulla situazione che si respira di questi tempi anche a Messina.

Il sindaco del capoluogo peloritano, l’on. Giuseppe “Peppino” Buzzanca, ha rischiato il linciaggio e si è dato alla fuga per sfuggire alla contestazione delle lavoratrici delle Coop. Il deputato è stato salvato dalla propria scorta.

Come documentato dal collega Enrico Di Giacomo, venerdì pomeriggio alcune lavoratrici delle cooperative sociali della Fp Cgil hanno contestato il sindaco di Messina durante uno spettacolo organizzato dagli impiegati comunali in occasione della prossima festa della mamma.

Buzzanca, appena iniziato lo spettacolo, ha preferito abbandonare il teatro, accompagnato dalla scorta al seguito, ed è parso preoccupato nel vedere che lo inseguivano le lavoratrici al grido di: “dacci i nostri soldi, non possiamo morire di fame. Anche noi siamo mamme, il Comune è in deficit ma fa le festicciole”.

Poi Buzzanca è salito in macchina ed è andato via di gran fretta. Rimane la rabbia di chi non prende lo stipendio e non sa come arrivare a fine mese. Complimenti al primo cittadino.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=x5veLwhpwfY[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti