Cocaina e hashish smerciate in barche e scooter: 5 arresti. I pusher puntavano a “soddisfare” i turisti

Isole Eolie

All’alba di giovedì, i Carabinieri della Compagnia di Milazzo, dopo 6 mesi di indagini, hanno arrestato 5 persone del posto, accusate di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il provvedimento, emesso dal Gip presso il Tribunale di Barcellona, Anna Adamo, su richiesta del pm Mirko Pioni, ha sgominato una banda di pusher che si approvvigionavano di cocaina, hashish e marijuana a Palermo ed a Catania, per poi smerciarle a Lipari e nelle altre isole dell’arcipelago.

I cinque arrestati operavano soprattutto a Lipari dove uno di loro se ne andava in giro con un dobermann al seguito, particolare che ha convinto i carabinieri a battezzare il blitz Dobermann appunto.

Erano in grado di soddisfare le richieste dei clienti, soprattutto i numerosi turisti del periodo estivo, in tempo reale, a qualsiasi ora del giorno e della notte.

Sempre reperibili, i pusher si muovevano a bordo di scooter per raccogliere “le prenotazioni” ed effettuare le “consegne”, ma quando necessario si avvalevano anche di imbarcazioni per le consegne sulle altre isole dell’arcipelago eoliano.

© Riproduzione Riservata

Commenti