Il difensore saluta il club rossonero dopo dieci anni: “lascio l’Italia, non sono più in grado di reggere i ritmi della A”. Presto firmerà per giocare negli Stati Uniti

Alessandro Nesta

“Questa è stata la mia ultima stagione al Milan: ho fatto un po’ i conti e i ritmi del campionato italiano, della Champions e della coppa Italia non mi permettono di giocare sempre. Non ce la faccio ad aspettare in panchina, se non mi sento importante preferisco stare a casa”. Lo ha annunciato Alessandro Nesta a Milanello.

Lasciati il Milan e l’Italia, il giocatore cresciuto nella Lazio spera di trasferirsi a giocare negli Usa.

“Ci andrei molto volentieri, sarebbe una bella esperienza – ha spiegato Nesta, 9 stagioni con i capitolini e 10 con i rossoneri- Non sarebbe male andare oltreoceano, ma finchè non ho firmato non dico nulla. Altre opportunità belle e importanti non ci sono”.

Nesta ha raccontato di aver “preso a febbraio con serenità” la decisione di lasciare il Milan e il campionato italiano. “Ma non vuol dire che smetto di giocare, mi sento ancora bene – ha chiarito -. Preferisco andare a giocare dove i ritmi sono più bassi. Galliani mi ha chiesto se volevo rimanere un altro anno ma ho ringraziato, avevo già deciso”. L’idea di restare in rossonero giocando meno partite all’anno “non l’ho presa in considerazione perchè per carattere domenica devo giocare, se sto a casa c’è qualcosa che non va – ha spiegato il difensore -. L’importante è capire che non si dura per sempre. La mia vittoria più bella? La prima finale di Champions League contro la Juventus”.

Quello annunciato da Alessandro Nesta è solo il primo di una serie di addii che si consumeranno al Milan in questi giorni. Come il difensore dovrebbero lasciare fra gli altri anche Clarence Seedorf e Pippo Inzaghi e così si chiuderà definitivamente un ciclo rossonero.

“Non so cosa faranno gli altri”, osserva Nesta, sottolineando che “per aprire un nuovo ciclo bisogna trovare gente come Pirlo e Seedorf, che per dieci anni hanno fatto tanto per questa squadra, perchè sono bravi giocatori e seri professionisti che vogliono vincere”. In compenso “il nuovo Nesta al Milan c’è già – è sicuro il difensore -, è Thiago Silva. Ma non so se giocherà 10 anni al Milan come me, non ne ho idea”.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=2d8hVi97KiA[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti