L’iniziativa è dell’Istituto Figlie del Divino Zelo di Taormina: si chiamerà Centro Sociale Nazarena e sarà inaugurato 11 maggio, nell’anniversario dell’istituto

la mensa dei poveri dall'11 maggio

Una mensa per i poveri a Taormina. In occasione del 125esimo anniversario e i 110 anni di presenza a Taormina dell’Istituto Figlie del Divino Zelo di Taormina sarà inaugurato l’11 maggio il Centro Sociale Nazarena. Si tratta di una struttura che darà un aiuto quotidiano alle persone in difficoltà. Anche nella città del Centauro, la crisi economica si fa sentire e sta avendo i propri riflessi e al di là dell’apparente benessere che si ha modo di vedere passeggiando per le strade, ci sono diverse persone in difficoltà e che hanno necessità di un sostegno.

“Nel pieno Spirito di Padre Annibale e Madre Nazarena – rendono noto le Figlie del Divino Zelo -la nostra comunità di Taormina ha fortemente voluto la nascita di questo nuovo centro per dare ai più bisognosi la possibilità di un pasto caldo giornaliero”. L’11 maggio, come detto, avrà luogo l’inaugurazione. E’ prevista alle 17 una concelebrazione eucaristica nella chiesa di S.Antonio, poi il “battesimo” del centro alla presenza di tutte le autorità locali.

Poi alle ore 19 è prevista la presentazione del musical “L’operaio delle messi”, presso il Teatro Nazarena, in via Fontana Vecchia, con la direzione di madre Andreana Fiore e le coreografie di Ivana Villari, Kiara Ugot, e Giorgio Clima; interpreti Giuseppe Mastrojeni (padre Annibale), Alessia Panarello (suor Nazarena) e Luca De Falco (Zancone), con il corpo di ballo delle allieve dell’Eurodanza 2000.

© Riproduzione Riservata

Commenti