A Bucarest sconfitto 3-0 in finale l’Athletic Bilbao di Bielsa: decide una doppietta di Falcao e il gol di Diego

Radamel Falcao

E’ l’Atletico Madrid di Diego Pablo Simeone a vincere l’Europa League 2011-12, battendo nella finale di Bucarest l’Athletic Bilbao di Marcelo Bielsa con un 3-0 che non ammette repliche.

Nel primo tempo, l’Atletico parte fortissimo e per una buona mezzora non fa vedere la palla agli avversari.

Il grande protagonista è l’attaccante colombiano Radamel Falcao (già vincitore dell’Europa League lo scorso anno con il Porto), che stravince il confronto a distanza con il bomber basco Fernando Llorente e realizza una doppietta di pregevole fattura, al 7′ e al 34′.

 Poi l’Atletico si calma, blocca la difesa e si affida quasi esclusivamente al contropiede. L’Athletic però non si rende mai particolarmente pericoloso, a parte un paio di occasioni intorno alla mezzora della ripresa. Ma all’85 è il brasiliano Diego, ex Juventus, a porre fine al match, realizzando il gol del 3-0.

Simeone, che nel 1998 aveva già vinto questo trofeo con la maglia dell’Inter da calciatore (quando l’attuale Europa League si chiamava Coppa Uefa), ora bissa il successo nelle vesti di allenatore(come Dino Zoff, che ha vinto da giocatore e poi da allenatore della Juventus). Il Cholo diventa il primo allenatore argentino a vincere questa coppa.

[dailymotion]http://www.dailymotion.com/video/xqplxr_atletico-madrid-vs-athletic-bilbao-3-0-all-goals-09-05-2012_sport?search_algo=1[/dailymotion]

© Riproduzione Riservata

Commenti