Un tempo era l’uomo ad accompagnarsi alla donna più giovane: cambiano i tempi e le mode, la storia si inverte. Ma sbaglia chi pensa che sia proprio la stessa cosa…

Demi Moore e Ashton Kutcher

All’inizio era Demi Moore accompagnata dal ragazzetto ad averci abituato alla donna amante di un compagno più giovane. Poi è stata Madonna e infine J. Lo. Tutte donne splendide con un comune denominatore: sembrare più giovani.

Eh si, perché l’uomo giovane non solo ti fa stare bene, fa anche attività fisica, è sodo e ha prestazioni di gran lunga superiori all’uomo stagionato. Si inverte la regola del potere: uomini “oggetto” a disposizione h24 di donne capitane.

Ma se la regola è lui più giovane di lei rende lei più giovane, vale lo stesso per l’uomo molto più vecchio della compagna? Eh no…atteggiatevi pure, signori uomini, a farvi vedere con ragazze disinibite, truccate da Picasso che non hanno ancora problemi di gravità o di rughe ma il vostro risultato, agli occhi del mondo sarà la nascita di “greatsmurf”(grande Puffo)! O se preferite happy grandfather.

Perché una cosa è certa, lei sembrerà una ragazzina e voi un vecchio. E allora via alla scorta di pillole blu e cash alla mano, reggerete il passo? Voi di sicuro no ma le Lolite nel frattempo avranno riempito l‘armadio di accessori costosissimi e borse firmate.

Anche se la donna invecchia prima, ha a disposizione una serie di trucchi e trattamenti per nascondere gli effetti del tempo, a differenza dell’uomo e poi…una donna con l’età acquista un’esperienza che Lolita vede da lontano.

E allora, archiviata la storia di Lolita ed eliminati i toy boys, cominciamo a modulare la coppia su lunghezze d’onda più vicine. Del resto l’uomo è uomo solo vicino ad una donna. Il resto è maschio.

© Riproduzione Riservata

Commenti